• Facebook - Black Circle
  • YouTube - Black Circle

Seguici Su

Azienda Agricola - Foggia

Via G. Di Vittorio, 23

71034, Castelnuovo della Daunia (FG)

mail: info@terreitaliane.eu

cell. +39 349 1841676

Spaccio Aziendale - Treviso

Via Schiavonesca, 125

31040, Giavera del Montello (TV)

mail: info@terreitaliane.eu

cell. +39 370 3141546

© 2019 Terre Italiane Società Agricola Srl; Contrada Cirnelli snc – 71034 Castelnuovo della Daunia (FG)

P.I. 03872760719; Registro delle Imprese di Foggia – n° iscrizione 03872760719

Capitale versato € 12.000,00

 

Orecchiette con Cime di Rapa

13/11/2017

 

 

 

Le orecchiette con le cime di rapa sono un piatto tradizionale della cultura pugliese.

Come tutti i piatti tradizionali, ne esistono varie versioni. Oggi vi proponiamo quella forse più conosciuta.

Ingredienti:

 

Preparazione:

Nobili Terre Italiane vi porta dentro la tradizione pugliese con uno dei piatti più famosi del nostro Paese: le orecchiette alle cime di rapa. Nonostante sia un piatto molto semplice da fare, richiede un'attenzione particolare in alcuni passaggi molto importanti che ne esalteranno il gusto.

 

Per preparare questo piatto, cominciate dalla pulizia delle cime di rapa. Eliminate le foglie sciupate e gli steli esterni duri e fibrosi. Dovete lasciare quelli interni più piccoli e morbidi mentre tenete da parte le foglie e gli steli teneri. Prendete le cime, staccatele ad una ad una delicatamente ed eliminate la parte esterna. A questo punto dovrete tagliare a pezzetti la parte più interna, quella più bianca e tenera. In questo modo avrete diviso le foglie dalle cime.

 

Mettete sul fuoco una pentola capiente con abbondante acqua salata: quando l’acqua inizierà a bollire, buttate immediatamente le foglie. Queste infatti hanno bisogno di una cottura più lunga. Quando le cime saranno leggermente ammorbidite, potrete buttare in acqua anche le orecchiette. La pasta, in questo modo, assorbirà tutto il sapore delle cime, divenendo ancora più gustosa.

 

Un piccolo accorgimento: se usate le orecchiette fresche dovrete considerare che la pasta cuocerà in minor tempo. In linea generale, comunque, il risultato finale sarà quello di avere le verdure croccanti mentre le orecchiette al dente.

 

Mentre la nostra pasta cuoce, potete dedicarvi al soffritto: ponete sul fuoco una padella sufficientemente ampia da poter contenere in un secondo momento sia le orecchiette che le cime. Versate solo un giro d'olio extravergine d'oliva e aggiungete l’aglio tritato una volta che si è scaldato. Anche l'aglio intero può essere utilizzato in alternativa a quello tritato, basta avere l'accortezza di toglierlo una volta dorato.

 

Una piccola attenzione da avere nel caso in cui non a tutti gli ospiti piace in modo particolare. Una volta che il soffritto è pronto, potete spegnete il fuoco e mettere le acciughe sott’olio che, con il calore dell'olio si scioglieranno nella padella.

 

Quando la cottura di pasta e foglie è quasi giunta al termine, aggiungete le cime e mescolate per 3/4 minuti. Una volta pronte, aggiungete un po' di acqua di cottura al soffritto, per fare la mantecatura, e scolate il resto. Aggiungete foglie, cime e pasta alla padella e mescolate il tutto. Aggiungete peperoncino a vostro piacimento e servite in tavola. Siete ora pronti a gustare questo storico piatto della tradizione culinaria pugliese.

Please reload

Please reload

Ultimi Eventi
Please reload

Cerca per Categoria

I nostri quaderni

racconti di un'impresa sana e naturale